Giovedì, Dicembre 14, 2017

Italian English French German Portuguese Russian Spanish

ACCESSO AL CREDITO PER LE PMI

Più semplice l'accesso al credito per le piccole e medie imprese con le garanzie dei Consorzi Fidi e le Cooperative di garanzia.
La Regione Puglia ha messo a disposizione del sistema dei Consorzi di Garanzia 50 milioni di euro destinati ad agevolare le piccole e medie Imprese pugliesi rendendo più semplice l'ottenimento di finanziamenti da parte degli istituti bancari.
Da oggi le piccole e medie imprese hanno a loro disposizione anche le garanzie attivate grazie all'Avviso a favore di Cooperative di Garanzia e Consorzi Fidi per la dotazione di fondi rischi. Si tratta di 50milioni di euro capaci di mobilitare prestiti per 1miliardo.
Sono otto le Cooperative e i Consorzi Fidi destinatari delle risorse:

  • Co.Fidi Puglia
  • L'artigiana Cooperativa artigiana di Garanzia di Lecce
  • la Cooperativa artigiana di Garanzia di Bari
  • Artigianfidi Società cooperativa
  • Società di Garanzia fra Commercianti
  • CNA Cooperativa artigiana di Garanzia di Credito
  • Fidindustria Puglia
  • Cofidi Commercianti di Capitanata Società cooperativa

e coinvolgono 33.402 imprese aderenti.
Le aziende interessate dovranno inoltrare la richiesta direttamente alle Cooperative di Garanzia e ai Consorzi Fidi che attraverso la procedura on line attivata dal portale www.sistema.puglia.it, generano il modulo della domanda e verificano, grazie al sistema, che il tetto massimo consentito dall'incentivo non sia superato. Se la richiesta è ritenuta ammissibile, viene inoltrata alle banche che aprono l'istruttoria. Dopo la concessione del prestito il Confidi attiva la garanzia che può coprire fino all'80% dell'investimento che a sua volta non può superare il milione e mezzo di euro.
Grazie all'avvio di questo bando le imprese piccole e piccolissime potranno accedere più facilmente sia al Titolo II che all'avviso Start up perché la concessione di garanzie da parte dei Confidi aprirà le porte del credito anche ai soggetti economicamente più deboli.
Così la Regione ha integrato l'architettura della manovra anticrisi rendendo disponibile ogni strumento di agevolazione per le aziende più piccole che oggi rappresentano più del 99% del totale delle imprese.

Fonte: www.sistema.puglia.it

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione