Domenica, Dicembre 17, 2017

Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Palazzo Galeota

Palazzo Galeota

Risalendo la "Postierla" Immacolata si osservi la facciata di Palazzo Galeota ubicata su via Duomo. L'edificio, menzionando le parole del Farella, è uno dei più rappresentativi di quella notevole produzione edilizia di tipo artistico che interessò la città durante tutto il '700 e che qualificò in maniera determinante e duratura il volto urbanistico di Taranto.

 

La sua costruzione risale al 1728 ( questa data è visibile al di sopra della porta d'ingresso al primo piano) per volontà di don Vincenzo Cosa, un canonico della Cattedrale.

Le soluzioni formali esterne ed interne sono di grande interesse ( portale principale, balcone soprastante, androne, scalone a tenaglia, saloni interni) e rimandano alla cultura architettonica napoletana, nonché al vicino barocco leccese. Passato dalla famiglia Calò ai Galeota, il palazzo fu poi acquistato dal Comune che nel 1975 provvide a far realizzare opportune opere di consolidamento. Attualmente il palazzo ospita uffici comunali dell'Assessorato alla Cultura e la Circoscrizione Isola Porta Napoli, mentre al primo piano ospita il museo Etnografico di Alfredo Mayorano

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione