Domenica, Aprile 22, 2018

Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Tomba a Camera

Nel 1968 fu rinvenuto un ipogeo ora inglobato in un ambiente seminterrato sotto un edificio privato. Un dromos a nove gradini immette in un lungo vestibolo a pianta rettangolare, su cui si aprono 4 celle funerarie affiancate. La struttura perimetrale, parzialmente ricavata nel banco di roccia, è costruita nella parte superiore con blocchi di carparo, sormontati da una cornice con modanature, di supporto alla copertura a lastroni, rinvenuti parzialmente in posizione di crollo durante le operazioni di scavo; con blocchi messi in opera sul posto sono realizzati inoltre gli elementi divisori delle varie camere e l'affaccio monumentale sul vestibolo. Le pareti sono intonacate e vi è una cornice dipinta in rosso e azzurro su fondo chiaro.
L'ipogeo, espressione di un nucleo familiare relativo ad un ceto sociale abbiente, sembra sia stato utilizzato tra il 330 a.C. e il III sec. a.C..

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione