Domenica, Aprile 22, 2018

Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Tomba Gemine

Localizzate in quella che era l'ampia necropoli della città, furono scoperte tra il 1952 e il 1954. Si tratta di due tombe a camera gemine, inquadrabili nell'ultimo trentennio del IV secolo a.C.. Affiancate e costruite contestualmente, esse erano destinate ad uno stesso nucleo familiare. L'ingresso originario avveniva attraverso un dromos a gradini. In entrambi i vani, il letto funebre (kline) in muratura è addossato alla parete di fondo; poggia su un sostegno a varie traverse e presenta piedi sagomati a doppia voluta ionica e dipinti, materasso con margini arrotondati e cuscini alle due estremità. Le pareti delle due celle sono infatti ricavate nella roccia e in parte costruite con blocchi squadrati, su cui è dipinta una greca in rosso e azzurro.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione